Via Cadore, 65 31031 Caerano San Marco (TV)
0423858372
info@pitstop360.it

Manutenzione Periodica

La tua auto a 360°

La manutenzione auto è un’attività molto sottovalutata.

Tenere sotto controllo la propria auto, è importantissimo per la sua cura e il suo funzionamento.

Prevenire è meglio che curare.

Si tende a preoccuparsi della salute della propria auto quando ha già dato segnali di difetto o rottura. Segnali che per lo più delle volte non si rivelano interventi economici.

Ma come fare per non incorrere in salassi imprevisti e spiacevoli? Attraverso una manutenzione periodica!

Oltre a tagliandi indicati dal produttore e a revisioni, è bene controllare con buona frequenza alcune componenti dell’auto, particolarmente soggette a malfunzionamenti o rotture a causa dell’usura e del tempo.

 

 

Ecco alcuni suggerimenti sui tipi di controllo da effettuare annualmente:

  • sistema luci;
  • sistema frenante funzionante o  controllato di recente;
  • dispositivi di emergenza funzionanti:
    • avvisatore acustico
    • ruota di scorta
    • triangolo
  • gas di scarico regolari o controllati recentemente;
  • numero di telaio leggibile;
  • perdite di olio o di altre sostanze liquide;
  • ammaccature o corrosioni sulla struttura del veicolo;
  • vetri senza crepe o buchi evidenti;
  • specchi non crepati;
  • pneumatici della misura riportata sul libretto, in buone condizioni con marca e modello corrispondenti per asse;

Livello dei liquidi

I liquidi e l’olio sono indispensabili all’interno della vettura. In particolare, l’olio è un fluido senza il quale il motore e altre componenti non potrebbero funzionare correttamente. L’olio motore va sostituito seguendo le scadenze indicate dal produttore – di solito la varianza è dai 15.000 Km ai 30.000 Km percorsi – ma possono essere necessari interventi straordinari, segnalati dall’apposita spia o piccoli rabbocchi. Durante un controllo ordinario in officina Pit Stop, si valuta anche il bisogno di integrare o sostituire i liquidi nel cambio o nel radiatore. La necessità di aggiungere liquido di raffreddamento è segnalata anch’essa da una spia sul cruscotto ma è molto meglio evitare di arrivare al «Warning», perché potrebbe essere troppo tardi. In questo caso, un controllo periodico anche nel garage di casa, per controllare che il liquido nel radiatore superi il livello minimo, può essere una semplice pratica di manutenzione auto fai da te che salva motore e portafogli. Anche l’impianto frenante funziona grazie a speciali liquidi. La strumentazione elettronica dell’automobile segnala sempre quando questi ultimi non sono sufficienti ma, come nelle situazioni precedenti, è buona norma verificare che il serbatoio del liquido freni sia pieno.

I filtri

La salute dell’auto passa attraverso il corretto funzionamento di alcuni filtri. Il filtro del gasolio, ad esempio, è molto importante nelle auto diesel, perché protegge da eventuali impurità contenute nel carburante. Le indicazioni per il cambio del filtro variano a seconda del modello di automobile. In media la sostituzione va effettuata ogni 30.000 Km ma saranno gli occhi esperti del meccanico Pit Stop a suggerire, eventualmente, un cambio anticipato a beneficio del motore e degli altri apparati. Uno dei filtri non indispensabili per il funzionamento della vettura ma importantissimo per la vivibilità in abitacolo è quello antipolline. La sua sostituzione intorno ai 20.000 Km consente di mantenere un’atmosfera confortevole e soprattutto salubre in auto, a beneficio di guidatore e passeggeri.

I Freni

Fate verificare dischi e pastiglie dei freni ogni 10.000 km. Ovviamente, durante il controllo, sarà opportuno che il meccanico si sinceri anche di come stanno pinze, flessibili, molle di ritorno, nonché il regolatore di distanza. E per i componenti del freno a tamburo? Al di là della periodica manutenzione, sarebbe opportuna la sostituzione a ogni 50.000 km.

Per la sostituzione delle spazzole, non aspettate più di sei mesi. Purché siano di buona qualità. Chiaramente, l’intervallo scende se si comprano prodotti ultra low cost di provenienza dubbia. In ogni caso, sarebbe bene effettuare la sostituzione all’inizio dell’autunno.

 

Fascio luminoso

Attenti al riflettore del faro: potrebbe deteriorarsi. Perché la lampadina scalda il materiale tutt’attorno. Rendendo il fascio luminoso molto meno forte. Ogni anno, è opportuno fare un controllo dall‘elettrauto Pit Stop, orientandolo in maniera corretta.

Candele

Le candele vanno di sicuro controllate ogni 15.000 km, e sarà il meccanico PitStop a valutare se occorre sostituirle. Meglio se con quelle di primo equipaggiamento.

Filtro abitacolo

Massima cautela con la pulizia del filtro abitacolo. Se lo scuotete o se introducete aria forzata, correte il rischio di rovinare le microfibre. Ogni 15.000 km è consigliabile cambiarlo.

 

Filtro aria

Come si brucia un litro di benzina? Con 10.000 litri d’aria. Se l’auto circola fuori città, sostituitelo ogni 20.000 km e comunque una volta l’anno. In città, nel traffico, ogni 10.000 km e comunque una volta ogni 6 mesi.

Pressione delle gomme

Andrebbe controllata 1 volta al mese (e comunque sempre prima di viaggi lunghi), mentre possiamo aspettare più tempo per verificare il livello del liquido lavavetri e di quello del radiatore. Per allungare la vita delle gomme della nostra auto – poi – dobbiamo ricordarci di “girarle” (ovvero montare quelle posteriori nella parte anteriore e viceversa) ogni 10.000 km.In ogni caso, se il battistrada degli pneumatici è minore di 1,6 mm le gomme vanno sostituite: la frequenza del controllo dell’usura del battistrada dipende da quanto utilizziamo l’automobile. Rivolgiti al gommista Pit Stop

Poi, sempre per stare in tema di pneumatici, due date importanti sono il 15 novembre e il 15 aprile, ovvero i giorni in cui, rispettivamente, vanno montate o tolte le gomme da neve (o da quando inizia e finisce l’obbligo di catene da neve a bordo).

Ti piacerebbe poter scaricare il nostro manuale da tenere con te, con tutte le indicazioni dei controlli da effettuare?

Lasciaci i tuoi dati te lo invieremo via mail.